Registrazione domini

Calcio, serie A: il campionato dopo la nona giornata

La vittoria del Napoli impedisce ai bianconeri di spiccare il volo in classifica

Quest’ultima giornata di campionato non è stata una di quelle fondamentali per la stagione e fondamentalmente ha visto il gruppo di testa allungare sul resto della serie A e cominciare probabilmente a fare una certa selezione, visto che la sconfitta della Lazio contro la Fiorentina ha portato i romani a -7 dalla vetta. I biancocelesti non partono certo con ambizioni da scudetto, ma si tratta comunque di un’occasione persa.

L’Inter ha vinto a Bologna, concretizzando al massimo le poche occasioni avute. I nerazzurri sembrano in forma, ma al momento la squadra più forte che hanno affrontato è la Fiorentina, quinta in classifica e peraltro una delle più belle sorprese di questo campionato. Dopo il turno infrasettimanale, ci sarà Juventus-Inter e allora si vedrà se davvero i nerazzurri possono competere per qualcosa di più e dimostare d’essere almeno all’altezza dei bianconeri, fino a questo momento bloccati una volta sola a Firenze. Proprio la Juventus è andata a vincere una partita dominata dal punto di vista delle occasioni da gol, ma contestatissima negli episodi, visto che l’arbitro ha annullato un gol valido al Catania e convalidato inceve uno da annullare ai bianconeri. Peraltro le azioni sono avvenute nella stessa parte del campo e con lo stesso giudice di porta.

La vittoria del Napoli in casa contro il Chievo impedisce ai bianconeri di spiccare il volo in classifica e nonostante le stanchezze di coppa e l’assenza di Cavani, si è vista in campo una buona squadra, solida e motivata. La Roma regala un’altra giornata da incubo come quella della prima giornata, visto che dopo l’iniziale vantaggio di 2 gol in casa, i giallorossi si sono fatti rimontare, perdendo un’altra volta 3-2. L’incostanza della Roma è sicuramente un problema, visto che la squadra quest’anno non sta giocando alcuna competizione europea e che dunque ha avuto una settimana intera per preparare la partita contro un avversario che invece aveva giocato appena 3 giorni fa.

Il Milan vince ancora grazie a El Shaarawy, autentico trascinatore in questa fase della stagione rossonera e uno dei pochi bagliori di luce in una squadra comunque troppo rivoluzionata e depotenziata rispetto alla scorsa stagione.

 

di Redazione Centrale 30/10/2012 05:40
Condividi questo articolo:
Facebook Twitter MySpace Delicious Yahoo Google
Diggita Segnalo Digg OkNotizie Spurl
Stampa Invia ad un amico